Sat, 5/1 – SAB.1.MAG_10@Una Notte con LITTLE “LOUIE” VEGA at Pepebianco Club – Italy

Type:
Start Time:
Saturday, May 1, 2010 at 11:00pm
End Time:
Sunday, May 2, 2010 at 2:00am
Location:
PEPEBIANCO CLUB_INFO TIKET E TAVOLI GENNY AMOROSO
Street:
PIAZZA BERNINI
City/Town:
Aversa, Italy

SABATO 1 MAGGIO 2010…

CLUB ADDICT for Closing Party presenta…

LITTLE “LOUIE” VEGA 3 hours DJ set…

Una NOTTE con LITTLE “LOUIE” VEGA al PEPEBIANCO CLUB..

L’EVENTO E’ A NUMERO CHIUSO

SOLO PER 500 PERSONE SELEZIONATE..

L’INGRESSO E’ IN PRE-VENDITA..

INFO TIKET E TAVOLI GENNY AMOROSO

CELL. 335 17 19 019 – 339 611 35 37

LINE UP:

RESIDENT DJ ALEX D. 24:00 – 01:00

GUEST DJ LITTLE “LOUIE” VEGA from 01:00 at 04:00 (3 HOURS DJ SET)

HTS ORNELLA

LITTLE ” LOUIE” VEGA biografia:

Little” Louie Vega è probabilmente uno dei più grandi innovatori della house music.

Nato e cresciuto nel Bronx nel 1965 (uno dei quartieri più popolari e variopinti di New York City) subisce fin da piccolo le influenze musicali dei genitori: della mamma, grande appassionata di jazz, e del padre (di origini portoricane), che invece stravedeva per i ritmi latini, sassofonista e con un fratello che faceva parte di un gruppo salsa molto rinomato all’epoca.Queste influenze rimarranno una grande esperienza musicale per lui, tanto che diverranno presto un autentico “marchio di fabbrica” di tutta la produzione “louieveghiana”.

Gli inizi
La svolta per Louie arriva da ragazzo, a 14 anni inizia a frequentare i primi ambienti hip-hop, una cultura che nacque qualche anno prima proprio nei quartieri neri delle metropoli americane (NYC in primis); fu proprio in questi giri che Louie Vega comincia a far girare per la prima volta due piatti, ottenendo nel 1984 il suo primo incarico come dj resident allo “Chez sensual”. In questi ambienti conobbe un ragazzo, un “nigga” del Bronx, con cui stringe un’amicizia e una collaborazione artistica destinata a lasciare un’impronta pesante nel mondo della musica: Kenny “dope” Gonzales, un dj che all’ epoca suonava funk e breakbeat, come tutti i dj dell’ hip-hop.

In quel momento lo stile di Louie Vega era già ben definito, il talento nel vedere oltre i confini delle etichette spesso attaccate ai generi musicali, e i suoi set erano già un crossover di latin, garage e dischi pop e rock come ad esempio “pride” degli U2.

Masters at Work
Louie insieme a Kenny fonda dopo poco il progetto Masters at Work (MAW), il nome con cui tra la fine degli anni ottanta e per tutti gli anni novanta e 2000 fanno uscire decine e decine di dischi e remix, portando il ragazzo dai sobborghi di New York alle luci della ribalta internazionale, nonché alle luci delle strobo dei grandi club di New York prima, degli USA poi e infine nel mondo intero

India
Ma c’è un altro incontro fondamentale per Louie: una ragazza, India, di 9 anni più giovane di lui e bellissima, con trascorse esperienze da modella e, piccolo particolare, una voce meravigliosa. Nacque subito l’amore, e non solo dal punto di vista artistico (i due ora sono divisi, e Vega è assieme ad un’altra cantante: Anane). Lei finora ha impiegato la sua voce per dischi salsa ma Louie, che si era affacciato al mondo della house, notò che le sue prime produzioni hip-hop/r’n’b stavano strette ad una voce potente, sensuale, dolce e malinconica come la sua. Inizia a riprodurre per lei le prime basi house che affascineranno tutto l’ambiente, consegnando al mondo una nuova “house diva”: India. Numerose sono le collaborazioni tra i MAW e India: “Runaway”, “Love and happines”, “To be in love” e “Backfired” solo per citare alcuni dischi, diventati dei classici senza età.

Una star mondiale
Nel frattempo il progetto Maw si è evoluto, fino a diventare una label (MAW records) al top nel mondo house, e Louie Vega ha imposto al mondo il suo stile fatto da una mescolanza di deep, jazz, latin, accompagnata da groove potenti e coinvolgenti. Louie spesso si esibisce con l’amico e partner Kenny Dope, creando set coinvolgenti e sofisticati soprattutto nelle serate “masters at work” da loro organizzate; si esibiscono insieme a ballerini, percussionisti, vocalists, e naturalmente la bellissima India.

Il grammy
La più grande soddisfazione nella carriera di Louie arriva nella notte del 7 febbraio 2006: infatti a New York, durante la cerimonia per la consegna dei Grammy viene chiamato sul palco a ritirare il mitico grammofono d’oro, vincendo la categoria “best remix” con il remix di “Superfly” di Curtis Mayfield.C’è anche da dire, che due anni prima Vega venne premiato vincendo il grammy con lo splendido “Lei lo Lai” di “The Latin Projcet”, versione successivamente rieditata, marchiata Masters at Work.

Elements Of Life
Nel 2000 vi è la collaborazione con un altro grande producer americano, Blaze.Blaze non è uno pseudonimo per un’artista o un singolo, bensì il nome di un gruppo, Kevin Hedge dj, Josh Milan cantante. Sono gli unici componenti, una coppia, che unita alla maestria di Vega, scrisse “Elements of Life”, canzone cantata appunto da Josh Milan.La leggerezza e la vitalità di Elements of Life conducono Louie Vega e Blaze nel 2002 a riapparire con un featuring,dal quale ottennero un altrettanto eccellente brano “Brand New Day”.Nel 2003 il proggetto di Vega è ben consolidato e così esce la compilation “Elements of Life” co-prodotta e mixata da Vega, ma questo non è solo un cd semplice per Louie Vega, questo è quello con cui forse si concentrerà di piu negli anni successivi fino ad oggi. “Elements of Life Extention” esce nel 2004 e consolida la partecipazione di Blaze piu specialmente di Josh Milan, di Anane cantante e presentata al pubblico con il vinile contente “Mon Amour” e “Nos Vida” inclusi nella prima edizione di Elements of Life.A circondare Vega non sono solo cantanti, ma tastieristi, percussionisti da lui stesso lanciati come Luisito Quintero, o chitarristi Raul Midon, Mike Ciro. Insomma una vera e propria band che musicalmente non è piu molto house ma funk, jazz, soul, sempre con uno spirito di fondo molto latino. Sarà con questa infatti che nel 2005 inaugurerà il primo tour, dopo aver fatto nel 2004 apparizzioni in diversi festival jazz e all’Arezzo Wave..

Newsletter Updates

Enter your email address below to subscribe to our newsletter

One comment

  1. […] This post was mentioned on Twitter by DISCOMANO, DMAclub.com. DMAclub.com said: Sat, 5/1 – SAB.1.MAG_10@Una Notte con LITTLE “LOUIE” VEGA at Pepebianco Club – Italy http://lnk.ms/88Bds […]

Leave a Reply

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

%d bloggers like this: